MASSIMO PASCA & JOYCUT
Evento in Vetrina

2 febbraio 2013 - EVENTI

MASSIMO PASCA & JOYCUT | Special event: Sound & Vision
Live Painting & Window Showcase

sabato 2 febbraio 2013


Se volete scoprire in quanti modi note e colori possono interagire, SEMM inaugura una serie di eventi che trasformano il negozio in un teatro in cui l’arte incontra la musica live.
Primo appuntamento sabato 2 febbraio 2013: Massimo Pasca & JoyCut per la prima volta insieme daranno vita ad un evento unico che ci avvolgerà in un caleidoscopio di contaminazioni tra suoni e pittura.
**
Le melodie rarefatte e insieme laceranti dei Joycut saranno al centro di un viaggio senza mappa nell’incredibile universo dell’artista salentino, già al fianco – tra gli altri – di Negrita, Luci Della Centrale Elettrica, Marta Sui Tubi e Roy Paci.
Se la band bolognese promette già di stupire con un set appositamente pensato per l’occasione, toccherà all’immaginazione di Massimo fare tutto il resto: l’illustrazione a cui darà vita in vetrina, inseguendo “in presa diretta” le suggestioni musicali dei Joycut, rimarrà in esposizione da SEMM per tutto il resto del mese.


MASSIMO PASCA
Per molti uno dei più credibili “continuatori” della poetica di Keith Haring – forse il nome per antonomasia quando si parla di graffitismo e derivati – nei soggetti di Massimo Pasca è possibile riconoscere anche una spiccata sensibilità per l’immaginario pop e le sue propaggini fumettistiche: colori accesi e linee che si intricano in spirali di caos immaginifico eppure ordinatissimo.
L’artista pugliese – esposto in Italia e all’estero – è stato protagonista negli anni di numerose performance di pittura dal vivo dipingendo per collezionisti privati, istituzioni, centri sociali, cineclub, teatri e musicisti (sue le illustrazioni dell’album Helldorado dei Negrita). Nel Giugno 2008 gli viene affidata dal Comune di Pisa e da Caparol Italia la realizzazione di un murales di trenta metri: lo sponsor è lo stesso che commissionava nel 1989 “Tuttomondo” a Keith Haring.

www.massimopasca.it


JOYCUT
Il gruppo nasce nel 2001, mostrando già nel nome – ispirato tanto a Nick Drake quanto a Roger Waters – una cifra stilistica all’insegna di toni chiaroscurali e introspettivi che riscuote consensi ben oltre i confini italiani. Nella loro musica, la cui matrice sonora è in parte rintracciabile nella new wave d’oltremanica, un rock sincretico si fa portavoce delle atmosfere suburbane delle periferie contemporanee nel tentativo di dare “un taglio di gioia all’esistenza”.

www.joycut.com


VIDEO INTERVISTA